Explore
 Lists  Reviews  Images  Update feed
Categories
MoviesTV ShowsMusicBooksGamesDVDs/Blu-RayPeopleArt & DesignPlacesWeb TV & PodcastsToys & CollectiblesComic Book SeriesBeautyAnimals   View more categories »
Django review
120 Views No comments
0
vote

sappiamo cosa fare con chi ha le orecchie grandi

Add header image

Choose file... or enter url:
Da dove partire?
Probabilmente dai fratelli Corbucci che scrivono un western semplice semplice (straniero misterioso arriva nel paesino, salva la donna contesa dalle due fazioni rivali, si rifugia e fraternizza con il barista e approfitta della situazione per farsi i suoi comodi e sparare un po' a tutto) ma che lo arricchiscono di perle rare e brillanti.
Prima:
Riempiono la città di fango, niente polveroni. Fango. Dove ci si sporca, dove i cavalli ci affondano gli zoccoli e dove le zoccole ci affondano le tette.
Seconda:
a Django (Franco Nero, compagno di avventure western di Corbucci) fanno trascinare per tutto il tempo una bara che per più di mezz'ora nessuno osa aprire. Una volta svelato il contenuto si capisce dove il caro Rodriguez si sia ispirato per la custodia-armata di chitarra per il suo Mariachi/Banderas nella trilogia omonima.
Terza:
la ormai più volte osannata scena dell'orecchio mozzato, ricordata nelle Iene di Quentin.
Quarta:
Un finale dove ogni maledetto fotogramma è un perfettissimo quadro. Ma non ve lo svelo.
A condire il tutto un (come sempre) ottimo Bacalov a suonarci la colonna sonora, con tanto di canzone ad hoc di Rocky Roberts.

Informazione complementare: un giovane Ruggero Deodato - si, quello dei cannibali - come aiuto regista.

Un gran film, con la g minuscola. Di quelli da ricordare (a pezzi).



8/10
Avatar
Added by Nikkio10
6 years ago on 12 September 2010 23:11



Post comment


Insert image

drop image here
(or click)
or enter URL:
 link image?  square?

Insert video

Format block